Sig. Schettino Giovanni

 

 

In questo video il Sig. Schettino Giovani racconta la sua esperienza avuta con la nostra Azienda a seguito dell’installazione di un servoscala per disabili necessario per consentire alla figlia di uscire senza problemi. In questo condominio in provincia di Napoli è stata realizzata una rampa per consentire di superare la barriera architettonica posta all’ingresso dello stabile ad una persona disabile in carrozzina  

Il condominio in assemblea scelse la soluzione più economica con l’intento di accontentare la maggioranza installando una rampa ingombrante e non certificata, questa rampa è stata costruita da un fabbro della zona senza certificazione ma soprattutto senza i minimi criteri di costruzione indicati dalla normativa vigente. La sua pendenza fuori norma non consentiva alla persona disabile di muoversi in sicurezza e in autonomia pertanto l’investimento é risultato fallimentare, ma la cosa ancora più grave è stata, la richiesta di risarcimento di un’anziana signora che percorrendo a piedi la rampa è scivolata rompendosi il femore.  

Purtroppo in questo caso, anche se in buona fede, il condominio ha fatto un investimento sbagliato mettendo in pericolo la persona disabile ed esponendo a rischi tutti coloro che frequentavano lo stabile. Dopo questa disavventura la persona Disabile ci ha contattati e a proprie spese, e senza passare dall’assemblea ha fatto la scelta giusta per soddisfare le proprie esigenze di autonomia installando un servoscala a piattaforma. L’installazione del servoscala può essere fatta dalla persona con difficoltà motorie anche senza il consenso del condominio, inoltre ogni installazione che rispetta la norma per il superamento delle barriere architettoniche è soggetta a contributi e detrazioni fiscali

Se anche tu vuoi superare le barriere architettoniche e non incappare in soluzioni poco efficaci o addirittura pericolose contattaci per una consulenza gratuita e senza impegno